ArtWanderlust. Arte in ogni viaggio

TREKKING URBANO AL PARCO DI VILLA BORGHESE CON VISITA AL MUSEO PIETRO CANONICA

trekking urbano a Villa Borghese con visita al Museo Pietro Canonica

Riscoprire Villa Borghese con un facile trekking urbano che tocca i principali punti di interesse storico-artistico del parco, e una breve sosta al Museo Pietro Canonica, la “Fortezzuola”, scelta dall’artista dal 1922 fino alla morte come dimora e laboratorio.

Villa Borghese è attualmente uno dei polmoni verdi di Roma, ma nasce come proprietà privata della potente famiglia Borghese. Il cardinale Scipione lo rese uno dei giardini più importanti nei primi anni del Seicento, collocando nel Casino Nobile una collezione d’arte del valore inestimabile, e curando anche lo spazio del parco circostante come un vero e proprio museo all’aperto.

Partendo dal piazzale davanti al Casino Nobile (oggi Museo di Galleria Borghese), percorreremo camminando la storia di questo parco, notando le numerose sculture e le bellissime fontane, dal Parco dei Daini, passando per la Fontana dei Cavalli Marini, fino al laghetto con il Tempio di Esculapio. Dalla immancabile sosta alla Terrazza del Pincio torniamo indietro toccando anche alcuni punti meno noti del parco.

Non tutti sanno che dentro l’area di Villa Borghese si trova un’importante casa d’artista, il Museo Pietro Canonica, che ancora conserva quasi integralmente l’aspetto che aveva quando lo scultore scelse questo piccolo edificio come luogo dove vivere e lavorare, e dove avremo modo di ammirare alcune delle sue principali opere.

Il trekking urbano a Villla Borghese è adatto agli amanti dell’arte, delle ville storiche e delle vicende legate alle importanti famiglie dei secoli passati.

Punto d'incontro

Piazzale del Museo Borghese, di fronte all’ingresso del museo.

Lunghezza

5 km circa

Dislivello

50 metri

Durata massima

5 ore circa

Biglietti d'ingresso

Museo Pietro Canonica: ingresso gratuito. Dal 2 giugno 2020 il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle 13.00 alle 19.00, per cui è preferibile organizzare il trekking negli orari pomeridiani.

È prevista la quota per il servizio guida.

Cosa portare

Crema solare, abbigliamento e scarpe adatti a lunghe camminate, acqua. Consigliabile qualche snack, ma lungo il percorso ci sono bar e fontanelle dell’acqua potabile dove faremo brevi soste.

PER PRENOTARE E CONOSCERE DETTAGLI E TARIFFE

claudia.artwanderlust@gmail.com

oppure lasciami un messaggio