street art al Tufello, visita guidata

ESPERIENZA: STREET ART

TEMPO CONSIGLIATO: 1h30 – 2 ore

INFORMAZIONI: passeggiata totalmente a piedi e all’aperto, non sono previsti ingressi. Raggiungibile con la metropolitana linea B1, Jonio

ACCESSIBILITÀ: visita interamente a piedi e all’aperto. I percorsi sono per la maggior parte pianeggianti e si svolgono lungo strade asfaltate e marciapiedi. Leggero dislivello in alcuni punti.

CONTATTI: claudia@artwanderlust.com

Servizio prenotabile dal martedì alla domenica. Gruppi fino a 20 persone.

La street art al Tufello ha conosciuto uno sviluppo recente.

Il quartiere si trova nel quadrante nord est della città ed è facilmente raggiungibile con la linea B della metropolitana.
Il muro più noto della zona è probabilmente quello dedicato a Gigi Proietti, realizzato da Lucamaleonte in via Tonale, nella facciata del palazzo dove ha vissuto il grande mattatore. Ma in realtà c’è di più.

Diversi sono gli interventi di poster art realizzati da Harry Greb, tra cui l’altro omaggio a Gigi Proietti.
Nel 2021 Jorit ha portato a termine in via delle Isole Curzolane il murale dedicato a Valerio Verbano, giovane attivista di Autonomia Operaia ucciso il 22 febbraio 1980 per mano di uomini appartenenti a gruppi di estrema destra.

Si prosegue poi verso via Dina Galli dove si trovano i murales realizzati da diversi artisti per il progetto Another World, a cura dell’associazione Eco dell’Arte.

La passeggiata dedicata alla street art al Tufello sarà anche l’occasione per raccontare la storia di uno dei quartieri popolari più veraci di Roma, nato durante il fascismo, ma che fin da subito ha mantenuto una forte connotazione antifascista.

    TORNA ALLA CONSULTAZIONE DEGLI ITINERARI