CONSIGLI DI VIAGGIO

Al Fahidi, il quartiere storico di Dubai

Al Fahidi Dubai

Al Fahidi è un frammento della Dubai tradizionale sopravvissuta allo sviluppo urbanistico degli anni Settanta.
Si trova nel distretto di Bur Dubai, sponda ovest del Creek, e conserva l’aspetto della tipica città araba con gli edifici bassi color sabbia e le caratteristiche torri a vento.
Un dedalo di viuzze strette e coperte da teli di stoffa garantiscono passeggiate all’ombra, alla scoperta delle radici storiche di Dubai.

Arte Contemporanea a Dubai

Jameel Art Centre Dubai

L’arte contemporanea a Dubai riflette la volontà di una città che vuole presentarsi al mondo non solo per il lusso e le architetture vertiginose, ma anche come punto di riferimento culturale del Medio Oriente.
Sulle guide turistiche cartacee tradizionali se ne parla poco, ma un itinerario a Dubai può essere tranquillamente dedicato al contemporaneo e alla street art.
Non mi riferisco soltanto alle grandi opere ingegneristiche che tutti conosciamo, ma alle arti visive vere e proprie. In città si stanno sempre più affermando degli hub creativi e culturali, dove è possibile vedere una bella commistione tra arte del Medio Oriente e opere di artisti internazionali.

Itinerario archeologico a Malta

Itinerario archeologico a Malta

Un itinerario archeologico a Malta è un viaggio nella storia e nel mistero di una delle civiltà più antiche al mondo.
Nonostante le piccole dimensioni dell’arcipelago maltese, questo territorio custodisce numerosi edifici monumentali risalenti al Neolitico. Architetture millenarie, frutto dell’ingegneria umana, ma la cui simbologia e interpretazione non sono ancora definite.
Partendo dal Museo Archeologico Nazionale a La Valletta, ti porto alla scoperta dei siti megalitici di Tarxien e Hagar Qim, passando per l’ipogeo di Hal Saflieni, il sito di provenienza della Sleeping Lady.

Le Voyage à Nantes: arte lungo la linea verde

Le Voyage a Nantes: itinerario artistico lungo la linea verde

Le Voyage a Nantes è il progetto turistico nato per promuovere l’arte e la cultura della città di Nantes: una linea verde di 12 km unisce fisicamente i punti di interesse artistico della città con installazioni d’arte appositamente create di anno in anno.
Lo scopo è quello di creare una sorta di museo diffuso permanente, che unisce centro e periferia, rinnovato annualmente con nuove opere d’arte e installazioni urbane.