Realtà Virtuale e turismo: l’esperienza di VR Back to the Past

realtà virtuale e turismo

La realtà virtuale ha conosciuto negli ultimi anni una vasta applicazione nel settore dei beni culturali e del turismo. Se non ne hai mai sentito parlare, mi riferisco a quelle esperienze realizzate con l’utilizzo dei visori che permettono di fare un viaggio immersivo in un mondo o epoca “parallela”, completamente ricostruita.
Intervista a Serena Pascoli, manager di VR Back to the Past, progetto operativo a Roma e Lazio, che ha saputo coniugare la realtà virtuale al turismo.

5 musei da non perdere a Barcellona

musei di Barcellona

Se stai pensando ad un itinerario a Barcellona non puoi certamente escludere i suoi musei.
Michele Valente, blogger di Famigliainfuga.com, ha selezionato alcuni dei musei assolutamente da non perdere nella città catalana.
Un itinerario culturale che abbraccia secoli di storia, passando per Picasso e Mirò, fino all’epoca contemporanea. Una serie di proposte adatte alle esigenze del pubblico adulto, come quelle dei più giovani.

Klimt. La Secessione e l’Italia – la mostra a Roma

mostra Klimt a Roma

Roma ospita fino al 27 marzo 2022 la grande mostra dedicata a Gustav Klimt e al suo legame con l’Italia.
Nelle sale di Palazzo Braschi sono esposte opere dell’artista viennese e degli artisti della sua cerchia, con un’attenzione particolare ai legami con l’Italia.
Dell’Italia Klimt amò in particolar modo i mosaici di Ravenna e Venezia, partecipò due volte alla Biennale, e fu uno dei protagonisti dell’Esposizione Internazionale di Roma del 1911.
L’oro dei mosaici bizantini ha sicuramente influenzato la sua arte ma, allo stesso tempo, la sua importante produzione ha creato una vera e propria tendenza nell’arte italiana degli anni immediatamente precedenti la Prima Guerra Mondiale.

Tour virtuali e percorsi multimediali per scoprire la Roma Antica

Roma antica realtà aumentata

La realtà virtuale e i percorsi multimediali sono ottimi strumenti per fare un vero e proprio viaggio nel passato e poter vivere, quasi in prima persona, alcuni aspetti della vita quotidiana delle epoche passate.
A Roma queste proposte alternative di fruizione del patrimonio archeologico sono sempre più presenti.
Ecco una selezione delle visite virtuali più interessanti per scoprire la Roma Antica.

Cammino dei Borghi Silenti: il mio primo cammino in solitaria

cammino dei borghi silenti

Il Cammino dei Borghi Silenti è l’occasione per immergersi nel cuore verde dell’Umbria.
Un percorso ad anello tra vigneti, boschi e borghi medievali, in una zona poco turistica situata tra il Lago di Corbara e i Monti Amerini, in provincia di Terni.
91 chilometri intorno al Monte Croce Serra, lungo i quali si attraversano zone verdi e piccoli centri abitati, dove l’accoglienza non manca mai.
Se sei alla ricerca di un cammino da affrontare per la prima volta nella vita, questo fa per te!

Cosa vedere a Spello: itinerario a piedi

Spello: itinerario a piedi

Spello è la destinazione ideale per chi ha voglia di camminare in un contesto rilassato e tranquillo, ma senza rinunciare all’arte e alla cultura.
Io a Spello ho trovato esattamente quello che volevo, in un momento in cui avevo bisogno di una piccola evasione, dopo le diverse chiusure e riaperture dovute alla pandemia.
Con questo itinerario ti porto nel cuore dell’Umbria, alla scoperta di uno dei borghi più belli d’Italia.

Museo Tattile Omero di Ancona

Museo Tattile Omero di Ancona

Chi l’ha detto che la bellezza e l’arte si percepiscono solo con gli occhi?
Al Museo Tattile Omero di Ancona l’arte va toccata, esplorata con le mani, perché esistono delle vie di accesso alternative all’arte, anche per coloro che non possono usare la vista.
Ti presento il museo dove è vietato NON toccare.